8 gennaio 2017 – Rebecca Lonedo “Imperiale” a Galliera, ma brillano le padovane Dalla Montà e De Marco

(Daniele Pagnutti) Il trevigiano Simone Gobbo e la vicentina Rebecca Lonedo hanno dominato e vinto a Galliera Veneta le gare assolute del cross di Villa Imperiale, prima prova del campionato regionale Fidal di corsa campestre; ma anche le società padovane si sono distinte, soprattutto nelle categorie giovanili, a partire dalla splendida vittoria della junior Laura De Marco (Fiamme Oro).

Un freddo davvero pungente, con temperatura ben al di sotto dello zero, ha accolto i quasi 1300 atleti che hanno affollato il campo di gara fin dalle prime ore del mattino; ma proprio il gelo della notte ed il bel sole di giornata hanno mantenuto asciutto e compatto il fondo del percorso, per cui i concorrenti non hanno dovuto combattere anche con il fango, elemento classico del cross.
Bellissime le gare assolute: nella 10 km maschile la corsa è stata fatta dal terzetto formato da Avon, Gobbo e Sacchet ed è stata risolta nel finale dal violento attacco di Gobbo che precedeva Sacchet e Avon; quinto Rigoni (Spak4 Padova) e ottavo Pettenazzo (Città di Padova). Nella 7 km femminile, Tessaro ha condotto a lungo, ma ha pagato nel finale la rimonta di Lonedo e della bravissima Laurà Dalla Montà, che è tornata a vestire una maglia padovana (quella di Assindustria); in questa gara ennesimo duello fra Sommaggio (sesta) e Ricotta (settima).

Nelle categorie giovanili, come detto, c’è stata gloria anche per Padova. Mattia Zenere (Assindustria) e Jacopo Bertazzo (Vis Abano) hanno occupato i gradini più bassi del podio nella gara dei ragazzi; i fratelli Massimiliano e Lothar Antonio Bezzon (entrambi dell’Atletica Città di Padova) hanno dominato la prova dei cadetti; Riccardo Martellato (Fiamme Oro) ha conquistato un bel quinto posto fra gli allievi. Nelle gare femminili, Elisa Vedove (Città di Padova) è giunta quinta fra le ragazze; la sua compagna di squadra Camilla Padalino ha fatto lo stesso fra le cadette; le cremisi Camilla Gianese e Alice Bagarello hanno fatto sesta e settima fra le allieve; infine Laura De Marco si è confermata dominatrice della categoria junior, bissando il successo del 2016, ma migliorando il crono dell’anno scorso di ben due minuti e mezzo! E’ davvero il più bel prospetto del mezzofondo femminile padovano.

Fra i master, Matteo Trevisan (Libertas Piombino) ha conquistato il terzo posto degli M35, Giuseppe Barbirolo (Libertas Piombino) è giunto sesto fra gli M40, Stefano Bergo (Runners Padova) è finito giù dal podio della gara M45, mentre Gioacchino Monni ha dominato la gara M65, dove l’atleta di casa Giancarlo Amadori è giunto quarto; infine Walter Nucibella è salito sul gradino più basso del podio degli M70. Fra le donne, Katia Vergnano (Runners Padova) è arrivata quarta fra le F45, Maria Eugenia Tosetto (Assindustria) ha acciuffato il podio fra le F60,mentre Valeria Benedetti (Galliera) ha vinto la categoria F65, nella quale Agnese Bombardieri (Runners padova) è giunta terza.

Podio gare assolute – Uomini: 1. Simone Gobbo (Tornado) 32’53″, 2. Lucio Sacchet (Ana Feltre) 33’06″, 3. Diego Avon (Tornado) 33’15″. Donne: Rebecca Lonedo (Vicentina) 26’01″, 2. Laura Dalla Montà (Assindustria) 26’06″, 3. Gloria Tessaro (Vicentina) 26’18″.

Tutti i risultati QUI

Fotogallery in arrivo

Info su Daniele Pagnutti

Ho 60 anni e vivo a Padova; faccio il giornalista dal 1983. Attualmente collaboro con il Gazzettino di Padova e con la rubrica televisiva "Verde a NordEst". Svolgo anche attività di ufficio stampa. Mi piacciono vari sport, fra cui il podismo, che ho iniziato a seguire in modo continuativo nel 2008. E mi sono così appassionato da imbarcarmi in questa impresa, senza la pretesa di sfidare i supercolossi del settore...
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento