12 novembre 2016 – Filippo Barizza e Francesca Dal Bosco vincono il Trail di San Martino

(Daniele Pagnutti) E’ stata l’edizione dei record il 10. Trail di San Martino, sia per il numero di atleti in gara (350), che per il nuovo primato della corsa, stabilito dal veneziano Filippo Barizza, che ha corso la distanza con il tempo di 1h16’25″. Un’edizione che ha visto anche l’esordio della marcia non competitiva, per cui nel complesso un migliaio di runner hanno affollato ieri mattina Carbonara di Rovolon, piccolo centro ai piedi dei Colli Euganei, per un appuntamento che è diventato una piccola classica dell’off road, organizzato dall’Atletico Bastia e da Us Acli.

Una giornata senza sole ed una temperatura frizzante hanno accolto gli atleti della corsa fuori strada; molto competitiva la presenza maschile, un po’ meno quella femminile dove mancavano nomi di spicco. Subito dopo il via prendevano un certo margine Barizza e Signorotto, inseguiti da Dall’Osta e poi già staccati c’era un gruppetto con Bedin, Fregona, Bonati e Righele. I due di testa andavano in coppia, ma prima di scollinare sul Monte della Madonna Barizza dava uno strappo e restava solo. Alle sue spalle però rinveniva Dall’Osta, che superava Signorotto in difficoltà e lungo la discesa recuperava il ritardo da Barizza.

A questo punto la nuova coppia di testa stabilizzava il ritmo, comunque molto elevato e i due compagni della Dolomiti Belluno affrontavano assieme l’ascesa al Monte Grande e da lì proseguivano per tornare verso Carbonara. A circa tre chilometri dall’arrivo, Barizza dava un nuovo strappo e stavolta Dall’Osta non era in grado di reggere il ritmo; il vincitore dell’anno scorso andava così a bissare il successo stabilendo il nuovo record della corsa. Dall’Osta giungeva molto vicino (solo 9″ di ritardo), mentre Signorotto saliva sul podio accusando un distacco di 2’22″. Fregona, già vincitore di due edizioni precedenti del trail era quinto; fra i padovani da segnalare il settimo posto di Michele Bedin e il decimo di Stefano Benetton. Fra le donne la gara era molto meno tirata, tanto che la pur brava Dal Bosco vinceva con un tempo superiore a 1h43′, mentre la giovane padovana Tomasini era ottima seconda e la veneziana Volpato terza.

Fotogallery in arrivo

Tutti i risultati QUI

Ordine d’arrivo – Uomini: 1. Filippo Barizza (Dolomiti Belluno) 1h16’25″, 2. Giorgio Dell’Osta (Dolomiti Belluno) 1h16’37″, 3. Mirko Signorotto (Atl. Ponzano) 1h18’46″, 4. Michele Franco (Atl. Vicentina) 1h20’45″, 5. Lucio Fregona (Gs Astra) 1h22’00″. Donne: 1. Francesca Dal Bosco (Salcus) 1h43’21″, 2. Silvia Tomasini (Run Padova) 1h46’51″, 3. Martina Volpato (Due Torri Noale) 1h47’48″.

Info su Daniele Pagnutti

Ho 60 anni e vivo a Padova; faccio il giornalista dal 1983. Attualmente collaboro con il Gazzettino di Padova e con la rubrica televisiva "Verde a NordEst". Svolgo anche attività di ufficio stampa. Mi piacciono vari sport, fra cui il podismo, che ho iniziato a seguire in modo continuativo nel 2008. E mi sono così appassionato da imbarcarmi in questa impresa, senza la pretesa di sfidare i supercolossi del settore...
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento